ATHENASROOM -culturalia- home OUTSIDERS -interview-

Editoria Indipendente e Taxi Gialli

Facebookgoogle_pluspinteresttumblrmail

Salire a bordo di un taxi, giallo preferibilmente, e correre a perdita di vista, in giro per una qualsivoglia città, nella fattispecie, il capoluogo meneghino.

Perdersi tra sinestesi visive e sonore, tattili e organolettiche tutte insieme, tra insegne, luci al neon, monumentalità del contemporaneo, scritte sui muri. Simboli, in una parola sola, tra madunina e neon lampeggianti, che raccontano boom economici, ricordi che affiorano di indimenticati anni ’80, mentre fischia rigoroso “il ghisa” appollaiato sulla sua piattaforma.

Tazi zine around (courtesy tazizine)

 

Tazi zine details (courtesy tazizine)

Tutto questo è oggi possibile, rimanendo comodamente seduti a casa vostra, semplicemente acquistando una delle 100 copie a tiratura limitata di Tazi Zine. Vi troverete dinanzi ad un elegante e raffinato “contenitore” visivo, articolato in 16 pagine stampate a tre colori su carta Fedrigoni Sirio color nero.

Tazi zine inside (courtesy tazizine)

L’incursione che stiamo compiendo tra le fila dell’editoria indipendente, ci ha portato a seguire  di chi si lancia ancora oggi nella mai esausta vena mineraria, dell’autoproduzione e dell’independent publishing,e così ci ha condotto a mettere mani e occhi su questo interessantissimo progetto e a chiedere uno scambio colloquiale, con i “tassisti” di questo progetto originale.

Tazi zine inside 2 (courtesy tazizine)

Mentre attendiamo che la prossima “fermata” ci consegni le risposte dei nostri interlocutori, attendiamo portando in spalla la Bag Tazi zine che sostiene il progetto, ed è acquistabile inseieme alla zine qui  e a seguirli nel loro muoversi virtuale su instagram alla voce: tazi zine

Tazizine bag (courtesy tazizine)

See you soon on tazizine