Editoria Indipendente e Taxi Gialli

Salire a bordo di un taxi, giallo preferibilmente, e correre a perdita di vista, in giro per una qualsivoglia città, nella fattispecie, il capoluogo meneghino. Perdersi tra sinestesi visive e sonore, tattili e organolettiche tutte insieme, tra insegne, luci al neon, monumentalità del contemporaneo, scritte sui muri. Simboli, in una parola sola, tra madunina e […]

Oltre Collage, ovvero di paradossi umani e assemblamenti cartacei

Ossimori antropici, connotazioni estetiche dell’estremo visivo, combinazioni concettuali eppure eloquenti, un lessico intramontabile che rende tutto possibile, una narrazione senza confini quella del collage artistico. Ritagliarsi uno spazio e non smettere mai di ampliarlo, di connetterlo, di includerlo e di stratificarlo con l’altrui scambio ed esperienza, con l’obiettivo di restituire, attraverso un continuum, autorevolezza e […]

Volve, in una posterzine, il formato del molteplice.

In un panorama invaso e letteralmente bombardato dal “visivo”, dall’immagine, da una iconodulia sfrenata e martellante, rintracciare ancora qualcosa che, significativamente, si impigli nella retina emozionale di un avventore qualsiasi o di un utente, non è cosa da poco. Volve è un “prodotto” ad alto impatto emozionale, coinvolge e seduce con un garbo ed una […]

Del Carnevale e delle sue derivazioni

  “allora i morti potranno ritornare, poiché tutte le barriere tra morti e vivi sono rotte e ritorneranno giacché in questo momento paradossale il tempo sarà annullato ed essi potranno di nuovo essere contemporanei dei vivi”  M.Eliade, Il Mito dell’Eterno Ritorno, Borla, 1989    Carnem levare, carne vale o carrus navalis? togliere la carne, carne […]

“Come niente altro prima..” Twin Peaks e la terza stagione

Twin Peaks alla sua terza stagione è concluso. Un’esplosione nel cuore del suo scolpirsi, una dispersione di detrattori che si nutrono, con tutta probabilità, di narrazioni logiche e sequenziali. Un’implosione di suggestioni, che il Sig. Lynch, come sempre e come pochissimi viventi, sa offrire. Senza pretese, nè finti dandismi intellettualoidi, termina e lascia lo spazio […]