home ON THE STREETS - urbanism et similia -

Streetshot, fulmini e tempeste, web surfer e romanticismi da voyeur

Facebookgoogle_pluspinteresttumblrmail

Tutto ciò che vediamo intorno a noi, ci colpisce ed è frutto di meravigliosi corti circuiti, in cui la creazione altrui è il soggetto della nostra indagine, e il colloquio si spiega attraverso immagini accostate.

Miscellane d’autore e non, cammina lungo le pareti di città, di periferie, di connessione internet, non più remote.

Rimbalza su carte da parati, su quella di riso, e su calamai, su canne di bamboo e timbri, su collane di collezionisti, si finisce financo nei tombini, in cerca di disumana e ineguagliabile bellezza, capace anche di emergere dai sotteranei urbani e iniziare a nutrirsi di fiori e steli.

Questo è ciò che bolle in pentola.